FESTA DEI LETTORI 2019- LE PAROLE DELLA COSTITUZIONE- AGIRE IL PENSIERO E I SOGNI

Data di pubblicazione: Venerdì, 27 Settembre, 2019 - 20:14

La Costituzione è la legge del «sì», ci ricorda che è possibile imparare dai nostri errori e scegliere di essere migliori. Ci invita a prendere consapevolezza della nostra forza come persone, individui, cioè, che scelgono di farsi comunità, di costruire relazioni per il raggiungimento del benessere di tutti. Ci dice inoltre che il nostro pensiero ha valore e merita rispetto anche quando è minoritario.

Le sue parole, ieri come oggi, sono il nostro bene più prezioso, vanno difese e riscoperte: vanno agite. Si può fare! Le nostre azioni, anche le più piccole, hanno un peso e, come il battito d’ali di una farfalla, possono scatenare un salutare uragano.

Questo il senso della Festa dei Lettori di quest’anno: la scuola e il paese, il 28 settembre a Noha e a Galatina, in via Arno, ospiteranno la Costituzione trasformandosi in un grande libro che non si può non leggere, perché ha già le pagine aperte, che ci invitano e ci scaldano il sangue dalle porte delle aule, dai corridoi delle scuole, dalle strade, dai luoghi pubblici, dai giardini, dalle case della gente… D’altra parte «pagina» e «paese» nascono dalla stessa antica parola, quel «pagus» che indicava il villaggio, lo spazio umano organizzato in comunità.

Unitevi a noi, fate festa con noi. Vi aspettiamo!